UNA MONTAGNA AL D.O.P.
Formaggi

DOP

Valid HTML 4.01 Transitional
CSS Valido!
RICETTE CREATIVE

Dorso di coniglio al Valtellina Casera D.O.P. con funghi porcini e dadolata di verdure al burro
Ingredienti per 4 persone

2 dorsi di coniglio di circa 500 gr l'uno
150 gr funghi porcini spadellati
200 gr Valtellina Casera tagliato in 4 strisce
1 zucchina
1 patata media
1/2 peperone rosso e 1/2 giallo
1 melanzana piccola
20 gr cipolla tritata
erbe fresche: timo, rosmarino, origano tritati
sale, pepe, olio extravergine di oliva q.b.
1 bicchiere di vino bianco


Disossare i dorsi mantenendo attaccata la pancia, salare e pepare, aggiungere i funghi, il formaggio e le erbe aromatiche, arrotolare e legare il tutto.
Tagliare le verdure a cubetti.
Spadellare con olio extravergine e cipolla tenendoli croccanti, salare, aromatizzare e tenere in caldo.
Rosolare il coniglio in padella e sfumare con vino bianco.
Cuocere in forno per 10 minuti a 180 ° circa.
Tagliare il coniglio a losanga, disporre sul piatto con la caponatina di verdure.
Salsare con il fondo.


Tarteletta al Valtellina Casera con porri e la sua crema
Ingredienti per 4 persone

200 gr di formaggio (100 gr di Valtellina Casera vecchio, 100 gr di Valtellina Casera giovane tagliati a cubetti)
20 gr di grana grosino
200 gr di pasta brisč
1 porro

Per la Royal
1 dl di panna liquida
1 uovo
sale e pepe q.b.

Per la crema
100 gr porro (la parte verde)
brodo vegetale q.b.


Stendere la pasta brisč fino ad ottenere uno spessore di 3-4 mm e foderare gli stampini; cubettare i formaggi, stufare il porro tagliato a strisce e tenere a parte.

Per la Royal
Sbattere leggermente la panna con l'uovo e il grana.

Per la crema
Cuocere il porro tagliato a cubetti nel brodo vegetale.
Passare nel mixer ottenendo una crema liscia e non troppo densa.

Riempire le tartelette con i formaggi e il porro tagliato a strisce, coprire con la royal e cuocere in forno a 180° per 15 minuti.
Servire non troppo calda con la sua crema.


Risotto al Valtellina Casera e pera
Ingredienti per 4 persone

280 gr riso carnaroli
15 gr scalogno
150 gr Valtellina Casera stagionato
200 gr pera
50 gr grana grosino
30 gr burro
1 bicchiere di vino bianco
1,5 lt brodo di carne
2 cucchiai olio extravergine di oliva
sale e pepe q. b.


Dorare lo scalogno nell'olio extravergine, aggiungere il riso, tostare e bagnare con il vino bianco. Lasciare evaporare e coprire poco per volta con il brodo bollente girando continuamente. Cuocere per 14 minuti, aggiungere il Valtellina Casera D.O.P. e le pere tagliate a cubetti. Tenere sul fuoco per altri 3 minuti. Togliere e mantecare con il burro freddo e il grana. Servire subito e pepare. Decorare a piacere con fette di pera essiccate.


Raviolo di polenta e Valtellina Casera D.O.P. con ragu' di selvaggina
Ingredienti per 4 persone

Per la pasta dei ravioli:
400 gr farina 00
2 uova intere
2 tuorli d'uovo
acqua, olio, sale q.b.

Per la farcitura:
300 gr farina mista
300 gr Valtellina Casera D.O.P.
acqua, sale q.b.

Per il ragł:
300 gr polpa di selvaggina tagliata a pezzettini
2 cucchiai di mirepoix di verdure (carote, sedano, cipolla)
1 bicchiere d'acqua
1 bicchiere di buon vino rosso
1 mazzetto di odori (rosmarino, alloro, timo e salvia)


Per la pasta: in una bacinella o sul piano di lavoro, unire gli ingredienti ed impastarli. Coprire l'impasto ottenuto e lasciarlo riposare per due ore in fresco. Per la farcitura: preparare la polenta nel modo classico facendola cuocere per un'ora e mezza, quindi condirla con il Valtellina Casera D.O.P. tagliato a cubetti. Con il sac ą poche formare delle palline di polenta e lasciare riposare. Con il matterello tirare la pasta fino ad ottenere una sfoglia sottile e ricavare delle strisce di circa 10 cm. Su di una striscia di pasta appoggiare le palline di polenta, distanziandole di circa 5 o 6 cm l'una dall'altra. Richiudere con un'altra striscia di pasta e ritagliare ogni singolo raviolo con un tagliapasta, dando la forma desiderata. Nel richiudere i ravioli, avere l'accortezza di spennellare con l'uovo sui bordi della pasta affinché i ravioli si richiudano bene. Per il ragł: fare rosolare le verdure, spruzzandole leggermente con del vino bianco. Aggiungere le verdure rosolate alla carne di selvaggina che avrete precedentemente passato in padella. Bagnare con il vino rosso, quindi fare asciugare e coprire con l'acqua, aggiungendo il mazzetto di odori. Lasciare cuocere a fuoco lento per un'ora controllando ogni tanto la consistenza della salsa. Cuocere i ravioli in abbondante acqua salata per 6/7 minuti, scolarli e disporli in cerchio su un piatto ben caldo. Grattugiare sui ravioli un poco di grana grosino e condire con il ragł.


Le altre ricette